Il lavoro in mobilità nelle PMI
4 min

Il lavoro in mobilità nelle PMI

L’80% dei cittadini svizzeri utilizza internet in mobilità e in viaggio. Questa tendenza è destinata ad aumentare. Stando al «Media Use Index» dello scorso anno, tre quarti della popolazione utilizza lo smartphone per navigare in internet e oltre il 40% utilizza il tablet per navigazione e posta elettronica. Tale tendenza vale anche per le PMI: chi utilizza privatamente tablet e smartphone, infatti, vuole approfittare dei loro vantaggi anche nella quotidianità lavorativa. Secondo lo studio «Situazione delle PMI 2014» della Scuola universitaria professionale di San Gallo, la mobilità digitale costituisce un tema strategico importante o molto importante per circa un terzo delle aziende intervistate.

 

Il web come forza trainante

Esiste una vasta gamma di applicazioni da utilizzare in viaggio. Molte app sono adatte sia all’uso privato che a quello lavorativo. Tra queste vi sono ad esempio:

  • E-mail, calendario, contatti
  • App sul meteo (come la App di MeteoSvizzera)
  • App per le foto a scopo di documentazione
  • Pianificazione dell’itinerario e orientamento (ad esempio Google Maps, Apple Maps, Nokia Maps, TomTom)

Gli autori dello studio «Situazione delle PMI» consigliano alle imprese di prendere in considerazione l’impiego di applicazioni aziendali basate sul web, in particolare per funzioni amministrative come la contabilità o il CRM. Inoltre, tali applicazioni hanno il vantaggio di poter essere utilizzate in mobilità, referibilmente su un tablet. Questa categoria comprende anche Office 365 con le sue app mobili per Word, Excel & Co. e l’accesso all’archivio documenti basato sul web. Tali risorse forniscono alle PMI l’opportunità di accedere sempre e ovunque ai dati e ai documenti aziendali, aumentando così flessibilità ed efficienza.

 

Lo smartphone diventa una centrale

 

Una macchina da caffè come quelle distribuite e riparate da Gabriele Carluccio.

 

Gabriele Carluccio, comproprietario dell’azienda a conduzione familiare Caffe Carluccio & Kaffeemaschinen S.a.g.l. di Gümligen presso Berna, fa largo uso di queste possibilità. L’importatore di macchine da caffè italiane per la ristorazione si reca spesso in Italia o visita le fiere di settore in Germania. «Quando sono in viaggio, comunico tramite cellulare. Con l’iPhone rispondo anche alle e-mail», spiega Gabriele Carluccio. Utilizza inoltre diverse app, ad esempio per ascoltare la radio on-line o per scoprire cosa riserverà il meteo durante gli spostamenti. Sul cellulare può utilizzare anche il numero fisso: «Di recente sono passato alla telefonia IP e ora sono reperibile ovunque tramite rete fissa».

Prima degli interventi di riparazione, spesso Gabriele Carluccio utilizza la videotelefonia per chiamare i clienti: «In questo modo possono mostrarmi nel dettaglio il guasto della macchina da caffè e io posso caricare le parti di ricambio che occorrono». In questo Carluccio evita di recarsi due volte dallo stesso cliente perché sprovvisto del ricambio giusto.

Attualmente sta valutando le possibilità esistenti per scrivere le fatture direttamente dall’iPad. Queste verrebbero salvate a livello centrale e inviate ai destinatari via e-mail. Gabriele Carluccio prende in considerazione l’utilizzo di queste applicazioni mobili anche per i costi minori: «Prima le mie fatture di telefonia mobile erano sempre elevate», racconta. «Da quando sono passato a un abbonamento con tariffa flatrate, i costi sono calati sensibilmente».

 

Il miglior abbonamento sulla miglior rete

NATEL® business infinity plus. Telefonare, inviare MS/MMS e navigare senza limiti – sulla miglior rete della Svizzera. Dettagli

 

 

 

 

 

 

 

Porte aperte alle nuove applicazioni

Anche i montatori dell’assistenza di Odermatt Fenster + Türen SA usano lo smartphone per scrivere le e-mail. Il produttore di finestre e porte dello Svitto esterno, con circa 25 collaboratori si occupa della progettazione in caso di costruzioni nuove e ristrutturazioni, ma anche delle riparazioni successive. «I montatori fotografano i guasti direttamente con il cellulare e inviano le immagini tramite e-mail al servizio interno a scopo di chiarimento», così Danièle Steiner, che spiega la procedura digitalizzata.

L’assistente di direzione aiuta anche a pianificare gli interventi dei montatori e sa perché questi apprezzano anche le app con le mappe: «Se l’indirizzo di un ordine non è stato registrato bene, i montatori possono controllarlo subito sullo smartphone». Senza internet mobile tali evenienze darebbero origine a ricerche complicate.

 

I montatori di Odermatt SA impegnati nella riparazione di una finestra.

 

Lo smartphone è molto utile ai montatori anche per la pianificazione settimanale. Questa viene effettuata in Outlook con tutti gli appuntamenti presso i clienti e sincronizzata con il dispositivo mobile, rendendo così disponibili anche in viaggio tutte le informazioni necessarie. I collaboratori del servizio esterno pertanto non devono portare con sé nessun incartamento per poter controllare l’ora e il luogo dell’intervento successivo.

Attualmente Odermatt SA sta prendendo in considerazione l’opportunità di effettuare anche le operazioni amministrative in mobilità con il tablet «Stiamo valutando diverse soluzioni, ad esempio per la registrazione dell’ordine, il CRM o la contabilità». Non è così difficile prevedere che anche presso Odermatt l’accesso mobile a internet diventerà sempre più irrinunciabile: i costi sono ampiamente compensati dai vantaggi.

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*

Read now