8 soluzioni facili e geniali per lavorare fuori ufficio
4 min

8 soluzioni facili e geniali per lavorare fuori ufficio

Le cuffie non servono soltanto ad ascoltare la musica, possono anche smorzare il rumore ambientale. (Foto: Boris Baldinger)

 

1. Create una “cassetta degli attrezzi” per lavorare in mobilità

Cercate una piccola custodia in cui riporre tutti gli accessori di cui avete bisogno più spesso quando lavorate fuori ufficio. A seconda delle necessità, la vostra “borsa degli attrezzi” conterrà:

  • Power bank per lo smartphone ed, eventualmente, per il notebook
  • Cavo di ricarica USB per lo smartphone
  • Cavo di prolunga o presa multipla per la stanza d’albergo
  • Adattatore per le prese quando siete all’estero
  • Mouse
  • Tastierino numerico esterno da integrare alla tastiera del notebook
  • Adattatore USB per collegare, ad esempio, la televisione con uscita HDMI della stanza d’albergo alla presa USB-C
  • Cavalletto per lo smartphone, ad esempio un GorillaPod
  • Alimentatore per il notebook

 

2. Caricare piĂą velocemente lo smartphone

Se potete non utilizzare il vostro smartphone mentre si ricarica, selezionate la modalitĂ  aereo. In questo modo il dispositivo non cercherĂ  costantemente le reti di telefonia mobile e WLAN, operazioni che consumano molta energia, e la batteria si caricherĂ  piĂą velocemente.

 

3. La postazione di lavoro perfetta sul treno

Foto: SBB CFF FFS

 

Se vi trovate in Svizzera, state viaggiando su un Intercity e volete lavorare, sedetevi nelle carrozze business. Nei convogli a due piani solitamente la zona business si trova nelle carrozze di prima classe in coda al treno (se si viaggia verso ovest) o in testa al treno (se si viaggia verso est), riconoscibili dal simbolo del computer vicino alla porta di ingresso.

Le zone business sono dotate di tavolini ripiegabili con tanto di prese di corrente collocate sotto ai tavolini stessi e permettono quindi di lavorare comodamente con il notebook.

 

4. Navigare su internet con lo smartphone

Utilizzate il vostro smartphone come hotspot personale per collegarvi a internet con il notebook, ad esempio sul treno. In questo modo non dovrete cercare una connessione WLAN pubblica e non dovrete portare con voi una chiavetta USB per il collegamento a internet. Vi consigliamo, però, di scegliere un abbonamento con volume di dati illimitato.

Per attivare il vostro hotspot personale seguite le istruzioni riportate di seguito:

  • iOS: Impostazioni > Cellulare > Hotspot personale. Se avete giĂ  utilizzato altre volte l’hotspot potete attivarlo direttamente dal livello superiore di Impostazioni.
  • Android: Impostazioni > Thethering e Router Wi-Fi > Router Wi-Fi
  • Windows 10 mobile: per accedere rapidamente scorrere il dito dal bordo superiore dello schermo verso il basso. Se necessario toccare “Espandi”, per attivare l’icona “Hotspot mobile”. Per le impostazioni accedere a “Impostazioni > Rete e Wireless > Hotspot mobile”.

 

5. Usare le cuffie per un momento di pace

Se state lavorando in un ambiente rumoroso, indossate le cuffie del vostro smartphone per attenuare il livello del rumore. Le migliori sono quelle un po’ piĂą costose, in grado di eliminare quasi completamente il rumore ambientalee di rivelarsi piuttosto compatte nonostante questo. Se poi vorrete anche ascoltare la musica… beh, a voi la scelta.

Le cuffie, ovviamente, sono comode anche per telefonare mentre si è in giro, anche con il numero di rete fissa dell’ufficio. Per utilizzare questa funzione potete utilizzare l’app per la telefonia fissa di My PMI Office (offerta combinata per le piccole PMI) o di Smart Business Connect (soluzione completa per grandi PMI). Grazie ai vostri “tappi per le orecchie” avrete le mani libere mentre telefonate e le vostre conversazioni saranno più riservate.

 

6. Gli occhiali da sole come supporto per lo smartphone

Gli occhiali da sole (o dei normali occhiali da vista) sono perfetti se volete poggiare il vostro smartphone sul tavolo con un’angolazione comoda, ad esempio, per leggere.

 

7. Supporto per notebook fai-da-te

Se lavorate spesso e per lungo tempo con il portatile avrete bisogno di inclinare la tastiera, sia per motivi ergonomici che per favorire il raffreddamento dell’hardware. Probabilmente, però, di solito non porterete con voi un supporto per notebook. In questo caso potete servirvi di un rotolo di carta igienica finito. Tagliate due cilindri leggermente inclinati alti 1-2 cm e metteteli sotto il portatile.

 

8. Le molle fermacarte per tenere in ordine i cavi

Fissate una molla fermacarte in metallo al tavolo della camera d’albergo, dell’ufficio o della stanza di casa in cui lavorate e fate passare il cavo di cui avete bisogno attraverso il foro. In questo modo eviterete che il cavo cada tutte le volte che lo collegate/scollegate.

Maggiori informazioni sull’utilizzo fuori ufficio della rete fissa e sull’app per la rete fissa

 

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*

Leggete ora