Cinque app indispensabili per la famiglia
5 min

Cinque app indispensabili per la famiglia

Non sempre è facile coordinare la vita familiare nel quotidiano. Chi compra cosa? Chi torna a casa e a che ora? Cosa facciamo nel weekend? Dov’è la toilette più vicina? Offriamo via app un ventaglio di soluzioni per tutti gli aspetti della routine quotidiana della vita familiare.

Se entrambi i genitori lavorano, ogni giornata può risultare impegnativa, ad esempio quando il frigorifero è vuoto e non è chiaro chi avrà tempo per fare gli acquisti perché per il pomeriggio sono in programma riunioni che potrebbero durare più del previsto. Inoltre, siccome vogliamo approfittare del weekend, dobbiamo farci venire in mente in men che non si dica qualche buona idea.

Prima ricorrevano a SMS e telefonate per scoprire chi poteva essere dove e quando. Ora tutto ciò appartiene al passato grazie all’app Familonet, dove abbiamo memorizzato le ubicazioni principali in cui trascorriamo più tempo e la cui messaggistica integrata ci consente di comunicare con gli altri familiari. Guardando l’app vedo che mia moglie è ancora al lavoro. Sul suo schermo appare la notifica che sono appena uscito dal lavoro. Le scrivo che vado a prendere la piccola all’asilo per poi andare a fare la spesa.

Familonet: la rete per le famiglie.

Questa app comunica la nostra ubicazione attuale ai familiari. È sufficiente caricarla su un dispositivo Android o iOS e creare un account per la famiglia. Su richiesta, trasmette anche gli inviti a tutti i familiari, affinché installino la app. Al termine disporrete di una vostra rete chiusa. Nelle ubicazioni che avete selezionato viene eseguita automaticamente la registrazione degli arrivi e delle partenze. Insieme ai vostri familiari decidete le ubicazioni che desiderate condividere in tempo reale fra di voi. Ma è sicura? I dati vengono trasmessi in forma crittografata e i server si trovano in Germania. Un ulteriore elemento di sicurezza della app Familonet è costituito dal pulsante di aiuto, premendo il quale si avvia una chiamata di emergenza indirizzata agli altri familiari in cui viene indicata la propria ubicazione.

Mentre vi recate al centro commerciale, vostra figlia sente improvvisamente il bisogno di andare in bagno. Ma dov’è la toilette pubblica più vicina? Per fortuna WC-Guide conosce la risposta. L’app rileva la mia posizione e mi indica sulla cartina la toilette pubblica accessibile più vicina. Segnala inoltre anche i bagni accessibili ai disabili.

WC-Guide

Mentre siete in viaggio, l’app WC-Guide vi consente di scoprire velocemente un posticino segreto grazie alla localizzazione GPS o dopo aver immesso il relativo indirizzo. Inoltre segnala il tipo di toilette: WC per disabili, vespasiano, ecc. L’hanno inventata due sviluppatori della Svizzera centrale ed è disponibile per Android e iOS.

L’assistente per fare la spesa e il babyphon

Torniamo agli acquisti: ogni volta che sono al centro commerciale mi accorgo di aver dimenticato la lista della spesa sulla mensola in cucina. Vi annotiamo sempre i prodotti esauriti e che dobbiamo comprare nonché quelli che ci servono per preparare le pietanze nel corso della settimana. Quel che abbiamo comprato viene di nuovo sbarrato… se ci ricordiamo di farlo. Grazie all’app Bring! non dimentico più nulla: con un tocco delle dita posso selezionare i prodotti da un catalogo completo e aggiungerli alla lista della spesa, che è sincronizzata con il cellulare degli altri familiari. Non appena metto il prodotto nel carrello, lo rimuovo dalla lista con un tocco. Appena prima di arrivare alla cassa noto che qualcuno ha aggiunto un prodotto all’elenco. Evidentemente mia moglie si è appena accorta che i pannolini sono finiti. Speriamo che non arrivino altre richieste…

Bring!

In questa lista della spesa virtuale ogni familiare può segnare gli articoli da comprare. Scaricate l’app condivisa per fare la spesa per iOS e Android. I punti di forza di questa app svizzera sono il semplice design, le icone spiritose e la modalità di impiego intuitiva: l’estesa selezione predefinita consente di cliccare facilmente sugli alimenti, che appaiono così nella lista comune sul cellulare degli altri familiari. Non appena si inserisce un articolo nel carrello, la relativa icona viene rimossa dell’elenco.

Di ritorno a casa troviamo i figli a letto: stanno già dormendo? Do un’occhiata all’app babyphon: tutto sembra essere tranquillo. La stessa app è in funzione sullo smartphone di mia moglie, collocato nella stanza dei bimbi. Registra tutti i suoni e chiama il mio numero di cellulare non appena rileva rumori intensi, come il pianto di un neonato, per un tempo da me previamente impostato (ad esempio 20 secondi). Prima che scatti l’allarme telefonico posso riprodurre una ninna nanna o un mio messaggio vocale: così magari il bambino si calma.

Babyphon

L’app Babyphon per iOS e Android comunica la presenza di forti rumori nella stanza dei figli e all’occorrenza riproduce una melodia per calmare il neonato. Il babyphon (baby monitor) è di facile uso e dispone di numerose opzioni, come la ninna nanna e una funzione di registrazione della voce di mamma e papà.

Proprio mentre mi sto accomodando sul divano con un libro, mia moglie mi chiede dove andremo nel weekend. Avvio l’app Family Trips e cerco un’attività di mezza giornata adatta ai nostri figli. Bastano quattro semplici clic per organizzare la gita al parco avventura.

Family Trips

L’app di Svizzera Turismo fornisce informazioni su oltre 1200 mete di escursioni, suddivise in categorie come «avventura» o «natura» e filtrabili per età. Inoltre è possibile scegliere tra attività all’aperto o al coperto. Quest’app gratuita è disponibile per iOS e Android.

Partecipate alla discussione

Conoscete altre pratiche app che semplificano la quotidianità della vita familiare?

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*

Discussioni nella community