App per la quotidianità della famiglia: calendario, internet sicuro, chat, spesa
6 min

Con queste app organizzate la quotidianità in famiglia

Perché ancora oggi abbiamo un calendario appeso in casa se ormai ciascun membro della famiglia possiede uno smartphone o un tablet? Con queste app potrete organizzare digitalmente non solo le attività private, ma anche la spesa, e già che ci siete potete sostituire WhatsApp con un’alternativa più sicura.

Siete al lavoro e guardate il vostro calendario lavorativo. Vi viene in mente che vostra figlia deve portarsi dietro dei soldi per la grigliata della squadra di calcio. Si sarà ricordata dell’appuntamento segnato ben in vista sul calendario di famiglia? Le mandate velocemente un messaggio in chat. Qualcuno avrà comprato le salsicce?

Questa è più o meno la quotidianità di ogni famiglia, che è possibile organizzare comodamente in modo digitale con le seguenti app. Considerando che ogni membro della famiglia possiede uno smartphone o un tablet (tranne i più piccoli), perché non usare direttamente un calendario famigliare in formato app? Anche se siete solo alla ricerca di un’alternativa sicura a WhatsApp per la chat di famiglia, fra queste app sviluppate per la maggior parte in Svizzera troverete quella che fa al caso vostro.

SHUBiDU: il calendario digitale di famiglia

App per il calendario digitale di famigliaLa gita scolastica del più piccolo, la partita di calcio della figlia, poi la riunione dell’associazione e infine l’appuntamento dal veterinario per Nero, il gatto: SHUBiDU riunisce tutti gli appuntamenti. Questa app sostituisce il classico calendario appeso in casa. La chicca più interessante: nell’appuntamento è possibile stabilire quale genitore deve fare il tifo per la figlia e chi accompagnerà il figlio al punto di incontro.

Inoltre, è possibile sincronizzare i diversi eventi sugli smartphone dei membri della famiglia. I dati vengono salvati in Svizzera. I calendari, inoltre, possono essere integrati sull’iCloud di Apple, nel calendario di Google e su Outlook. Per farlo è però indispensabile la versione premium di SHUBiDU, di cui i clienti Swisscom possono usufruire gratuitamente.

Android: SHUBiDU, gratis
iOS:
SHUBiDU, gratis

Bring!: la lista della spesa intelligente

Bring! La lista della spesa per lo smartphoneUn classico: quando ormai siamo alla cassa e abbiamo finito di fare la tradizionale spesa del sabato ci viene in mente cosa ci siamo dimenticati. Per fortuna l’app zurighese Bring! vi assiste per creare la vostra lista della spesa: gli acquisti, infatti, possono essere comodamente annotati durante la settimana, e spuntati con un dito mentre vi trovate al supermercato. Inoltre, le liste condivisibili consentono a ciascun membro della famiglia di inserire i propri preferiti. Niente di speciale, penserete. Ma da quando l’autore di questo articolo usa Bring!, a casa non manca mai la carta igienica (uno delle cose che ci si dimentica più spesso).

Android: Bring!, gratis (acquisti in-app)
per iOS:
Bring!, gratis (acquisti in-app)

Wire: l’alternativa a WhatsApp per la chat di famiglia

Wire, l’alternativa di messaggistica a WhatsAppL’app di messaggistica WhatsApp è tanto diffusa quanto controversa. I resoconti sulle falle di sicurezza e la tendenza della sua proprietaria Facebook a raccogliere dati sono fonte di preoccupazione in materia di protezione e sicurezza dei dati. Da quando poi WhatsApp ha aumentato in Europa l’età minima di utilizzo a 16 anni, l’app non può più essere presa in considerazione come chat di famiglia, almeno non ufficialmente.

Fra le numerose app di messaggistica, Wire è una buona alternativa a WhatsApp. L’azienda con sede a Zugo offre funzionalità simili, quali chat di gruppo e la condivisione della posizione. Wire raccoglie però meno dati e la comunicazione avviene attraverso centri di calcolo europei. Ma ecco cosa rende questa app particolarmente adatta alle famiglie: è possibile configurare un account non solo mediante il numero di cellulare, ma anche tramite l’indirizzo e-mail. Wire funziona inoltre anche su PC Windows, Mac e tablet. Proprio per questo è adatta anche ai bambini che ancora non possiedono uno smartphone.

Android: Wire, gratis
iOS: Wire, gratis
Wire per altre piattaforme

Sorvegliare l’uso dello smartphone dei figli

Sorvegliare il tempo trascorso dai bambini davanti allo smartphone: Google Family LinkApp quali Google Family Link e le impostazioni di «tempo di utilizzo» di iOS sono adatte per controllare l’utilizzo dello smartphone da parte dei più piccoli: chi fa cosa, e quando? Le funzioni di timer, inoltre, aiutano a rispettare il tempo di utilizzo impostato. Tuttavia, la tecnologia non sostituisce una corretta educazione e non è da considerare come un surrogato dei babysitter. A seconda delle possibilità, è meglio stare accanto al bambino mentre si trova davanti al display, concordando i film da vedere e le app da usare. In tal modo i piccoli imparano a utilizzare i media digitali meglio di come farebbero con le app di controllo.

Android: Google Family Link, gratis 

iOS: non disponibile; «tempo di utilizzo» nelle app di impostazioni

Twint: restituire facilmente denaro

Twint, inviare denaro e pagare con lo smartphone.Comprare una nuova luce per la bicicletta del figlio adolescente, che però dovrà restituire i soldi con il suo stipendio da apprendista: questo è un tipico esempio d’uso in famiglia dell’app Twint, con la quale è possibile inviare piccole somme di denaro in modo semplice ai membri della famiglia. Nella nostra economia domestica Twint ha semplificato considerevolmente i trasferimenti di denaro, perché nessuno ha mai la somma giusta di contanti a portata di mano. Si consiglia di utilizzare la versione dell’app della propria banca, in modo da poter collegare Twint con il proprio conto.

In pratica, con Twint non si paga solo alla cassa del negozio. Infatti, quest’app di pagamento è supportata anche da alcuni negozi online e facilita così lo shopping ai teenager che non dispongono di una carta di credito.

Android, iOS: Twint (diverse banche e prepaid)

Internet sicuro per i bambini?

Swisscom Internet Security: navigare in modo più sicuroPurtroppo non esiste un «internet per bambini». Quando i bambini navigano online ci sono dei rischi: contenuti non adatti, cybermobbing o contatti sospetti. A dire il vero esistono delle misure di sicurezza tecnologiche quali Swisscom Internet Security (6 mesi gratis, successivamente 6.90/mese) e Norton Family Premier (60 franchi all’anno) per smartphone e PC. L’app di protezione offre, fra le altre cose, un filtro che blocca l’accesso a noti siti web dai contenuti inappropriati. Tuttavia, anche su piattaforme serie si aggirano persone sospette e la migliore misura di protezione è informare, spiegare e trasmettere importanti regole di comportamento (ad esempio non fornire dati relativi agli indirizzi e numero di telefono a sconosciuti).

Versione YouTube per bambini

App YouTube per bambini fino a 8 anniPer i teenager di oggi YouTube è la nuova TV. Se solo potessero, trascorrerebbero ore guardando i loro idoli giocare ai videogiochi che noi genitori abbiamo appena sentito nominare. Che ci scappi una parolaccia o che i videogiochi non siano proprio pacifici, è normale. Ma forse il fratellino non dovrebbe guardare. Per lui e in genere per i bambini fino agli otto anni esiste l’app YouTube Kids, che propone video selezionati manualmente e automaticamente adatti alla loro fascia di età. Nell’app è possibile impostare l’età del bambino. Un timer aiuta i piccoli e i genitori a tenere sott’occhio il tempo concordato.

Android: YouTube Kids, gratis
iOS:
YouTube Kids, gratis

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*

Leggete ora