Raggiungere la propria meta più velocemente con Google Maps
3 min

Raggiungere la propria meta più velocemente con Google Maps

Google Maps esiste già da dieci anni. Negli anni le mappe digitali sono diventate un fido aiutante con cui ottenere indicazioni stradali e pianificare i propri viaggi. Le app per i dispositivi Android e Apple, in particolare, nascondono delle vere e proprie chicche grazie alle quali è possibile ottenere ancora di più da Google Maps.

Anche questo strumento gratuito ha però il suo prezzo: per poter utilizzare l’app di Google Maps è necessario essere collegati con il proprio account di Google. Questo significa quindi che i luoghi salvati, così come gli indirizzi privati, vengono archiviati sui server di Google, che in questo modo ottiene altre informazioni su di noi. La cronologia e i luoghi salvati possono essere eliminati dalla pagina https://maps.google.com/locationhistory/.

 

Navigazione con una mano

Con l’app di Google Maps potete ingrandire o rimpicciolire la mappa con due dita. Ma se avete soltanto una mano libera, lo zoom funziona lo stesso. Toccate lo schermo dello smartphone due volte di seguito e dopo il secondo tocco tenete il dito sul display. A questo punto muovendo il dito verso l’alto guadagnerete quota (zoom indietro), mentre muovendolo verso il basso ingrandirete la mappa.

 

Salvataggio delle mappe per l’utilizzo offline

Soprattutto quando si viaggia all’estero è utile avere la possibilità di consultare le mappe anche senza collegamento a Internet. Con Google Maps potete salvare degli estratti delle mappe direttamente sullo smartphone. Per salvare le mappe per prima cosa cercate il luogo desiderato attraverso la casella di ricerca o impostate un segnaposto sulla mappa tenendo premuto per alcuni secondi il dito sul punto desiderato.

 

 

Trascinate verso l’alto la barra presente nella parte inferiore delle schermo che indica il luogo e l’indirizzo selezionato. Oltre ad altre informazioni e immagini, nell’angolo in alto a destra dello schermo è presente un piccolo menu con tre punti. Toccando l’icona vi verrà chiesto se desiderate salvare la mappa offline. Una volta confermata la scelta vi rimane solo un ultimo passaggio. Adesso avete la possibilità di selezionare l’estratto della mappa di vostro interesse, che potrete salvare assegnandogli un nome specifico. Successivamente, potrete utilizzare la mappa senza bisogno di alcun collegamento a Internet selezionandola dal menu “I tuoi luoghi”.

Sempre attraverso il menu potrete anche gestire le mappe che avete salvato. Google Maps le cancella automaticamente dopo circa un mese.

 

Raggiungere velocemente le proprie mete

La maggior parte delle persone che lavorano si trovano soprattutto in due luoghi: casa e luogo di lavoro. Questi luoghi possono essere salvati su Google Maps in modo tale da poter richiamare velocemente i relativi indirizzi per ottenere le indicazioni stradali. Vi basterà accedere alle impostazioni attraverso il menu dell’app e selezionare “Modifica indirizzi”. Quindi, impostate il vostro indirizzo di casa e del lavoro, in modo tale che successivamente potrete selezionare rapidamente “casa” o “lavoro” per ottenere le indicazioni stradali.

 

 

Segnalare la propria presenza

Ovviamente potete registrare su Google Maps e sugli altri servizi Google anche la vostra azienda. Il modo più semplice per effettuare questa operazione è utilizzare un browser su computer. Per prima cosa dovrete registrarvi su “Google My Business”. Dopo che avrete ricevuto la conferma della registrazione (ad esempio tramite cartolina…) su Google Maps potrete trovare anche la vostra azienda.

 

L’app gratuita di Google Maps per i dispositivi Android è disponibile su Google Play Store, mentre la versione iOS per iPhone e iPad è disponibile su Apple App Store.

 

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*

Read now