Un uomo fotografa una sentiero invernale con il suo smartphone.
3 min

Perché il calore corporeo fa bene allo smartphone

Temperature basse, pioggia e neve: non solo le persone, ma anche gli smartphone necessitano di una cura particolare durante il periodo più freddo dell’anno. Grazie a questi consigli, anche il vostro cellulare affronterà l’inverno in tutta sicurezza.

Un giorno di novembre il tempo è improvvisamente peggiorato, ha iniziato a piovere e ha addirittura nevicato. Pian piano abbiamo cominciato a ripescare dagli armadi i vestiti invernali, a indossare scarpe più robuste e a proteggerci con cuffie e guanti contro il maltempo. La stagione fredda non è una prova di forza solo per noi, ma anche per le delicate componenti tecniche del nostro smartphone. Quantità minime di pioggia o neve non rappresentano un problema per la maggior parte degli apparecchi. E alcuni modelli vantano addirittura un’adeguata protezione di serie contro polvere e acqua. Ciononostante, nel migliore dei casi la neve e la pioggia non dovrebbero entrare in contatto con gli smartphone.

Se mentre telefonate usate le auricolari, potete lasciare il telefono nella tasca della giacca. Un modello di auricolari impermeabili vi garantisce una sicurezza ancora maggiore. In questo caso, le auricolari per lo sport offrono la migliore protezione. Tuttavia, se lo smartphone dovesse cadere nella neve o entrare in qualsiasi modo a contatto con dell’acqua, è necessario portare pazienza: appoggiare l’apparecchio sul riscaldamento oppure asciugarlo con l’asciugacapelli o nel microonde è una pessima idea. Le temperature elevate potrebbero arrecare ulteriori danni.

Anche le temperature basse sono dannose.

Gli smartphone non amano infatti né la calura estiva né le temperature sotto zero. Addirittura alcuni apparecchi si spengono se le temperature scendono eccessivamente, anche se la batteria non è scarica. I telefonini vengono alimentati da batterie agli ioni di litio che funzionano al meglio a temperature comprese tra 10 e 25 gradi. Per i suoi iPhone, Apple suggerisce temperature comprese tra 0 e 35 gradi. Gli accumulatori agli ioni di litio sono batterie nelle quali gli ioni di litio trasportano la carica elettrica tra il catodo e l’anodo attraverso una soluzione elettrolita.

Se la temperatura è troppo bassa o troppo alta, la batteria si consuma in modo decisamente più rapido rispetto al normale. Il freddo rallenta i processi elettrochimici, dato che la soluzione elettrolitica diventa più densa. Tale processo aumenta di conseguenza la resistenza interna. Se l’apparecchio necessita di molta elettricità, può quindi succedere che la tensione cali risultando in una scarica profonda dannosa per l’accumulatore. Lo spegnimento automatico preventivo consente di ovviare al problema. Il fenomeno si verifica soprattutto negli apparecchi più vecchi che sono già stati ricaricati molte volte.

Il calore corporeo e dei locali chiusi aiuta.

Gli accumulatori agli ioni di litio possono essere ricaricati tra le 1000 e le 3000 volte senza comprometterne la prestazione, ma anche le batterie invecchiano. Danni alla struttura fanno sì che la tensione elettrica cali improvvisamente in presenza di basse temperature, mentre nel caso di temperature molto elevate i processi nell’accumulatore agli ioni di litio vengono accelerati. Per questo motivo, temperature attorno ai 40 gradi lo fanno invecchiare tre volte più velocemente.

Chi porta con sé lo smartphone quando il termometro segna sotto zero, dovrebbe tenerlo vicino al corpo e telefonare utilizzando l’headset. Eventuali batterie sostitutive non dovrebbero essere esposte né al caldo né al freddo estremi. Sono inoltre sensibili ai danni dovuti a oggetti appuntiti e non vanno sottoposte a cortocircuiti. Vanno quindi preferibilmente conservate nella loro custodia protettiva. Le custodie di gomma sono inoltre una buona soluzione per proteggere lo smartphone dal freddo o da qualsiasi altro fattore avverso. Se desiderate ricaricare la batteria, vi consigliamo di aspettare finché il telefonino non abbia raggiunto una temperatura ambiente. In questo modo, si ricarica al meglio.

 

Scoprite tutti gli apparecchi attuali

Swisscom Shop Online

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*

Leggete ora

Discussioni nella community