Queste applicazioni 5G sono (in)esistenti
6 min

Queste applicazioni 5G sono (in)esistenti

La rete 5G è in costante crescita. E con essa le molteplici possibilità offerte dalle tecnologie del futuro. Al momento è ancora difficile immaginarsi quali applicazioni porterà in dote il 5G. Mettetevi alla prova: quali di queste soluzioni sono reali e quali invece fittizie? 

I punti di forza del 5G sono ben noti: maggiore larghezza di banda, una copertura di rete eccezionale e la conseguente affidabilità assoluta nella trasmissione di dati, il tutto in tempo reale. Ma un’azienda cosa può costruire su basi tanto promettenti? Non deve mancare l’inventiva! Quanto spaziate con l’immaginazione? Quali delle soluzioni seguenti sono reali e quali invece fittizie? Per vedere la soluzione, fate clic sull’immagine.

Dimenticate le lunghe code per visitare gli appartamenti

Click to flip

Interventi in caso di catastrofe:  i robot autonomi forniscono i primi soccorsi

Click to flip

Reporter riprendono la maratona di Berlino 2019 con il cellulare

Click to flip

La band britannica Bastille suona un concerto senza strumenti

Click to flip

Giochi compatibili con il 5G per il Superbowl USA 2020

Click to flip

Quante risposte avete azzeccato? Partecipate al sondaggio e confrontatevi con gli altri.

La migliore rete. Ora con 5G.

Ora la rete migliore è ancora più efficiente. Il 5G è più veloce, più affidabile e più performante che mai. Questo si traduce in nuove possibilità. Per la vita comune. Per l’economia. Per la Svizzera.

Soluzione: Dimenticate le lunghe code per visitare gli appartamenti

Il robot «Sam» facilita il compito sia ai locatori sia alle persone interessate ad affittare un appartamento. Con Sam, le prime visite si svolgono infatti già in modo virtuale – e in tempo reale. Il robot alto circa un metro e mezzo dispone di una telecamera ad alta risoluzione e si muove su ruote. Gli interessati possono guidare Sam in diretta nei diversi locali dell’appartamento che pensano di affittare, visitandone così le camere e verificando la vista. Il tutto comodamente da casa, per un risparmio di tempo, denaro e CO2. Chi lo desidera ha inoltre la possibilità di inviare il link di attivazione del robot ad amici, partner e genitori. E se tutti sono d’accordo, si può prendere appuntamento con il locatore.

Diverse agenzie immobiliari, tra cui Wincasa ed Engel & Völkers, si avvalgono già del robot. Entro la fine del 2019 ci saranno circa 20 «Sam» in uso in Svizzera, mentre a fine 2020 il numero di robot dovrebbe essere già salito a 1000 in tutto il mondo. Ma chi lo ha inventato? Un’impresa svizzera: RealbotEngineering GmbH di Zurigo.

Visitare un appartamento attraverso gli «occhi» di un robot: con Sam è possibile farlo in tempo reale.
Photo Credit: Realbot Engineering

Interventi in caso di catastrofe: i droni trovano le persone disperse

In Corea del Sud le aziende utilizzano diverse applicazioni 5G per riuscire a identificare, salvare e assistere la popolazione in modo più rapido in caso di catastrofe. La piattaforma sviluppata a tal fine si chiama «Skyship». L’oggetto volante, simile a uno zeppelin, è collegato in rete con una centrale nonché con droni e robot addetti alle ricerche a terra.

Skyship ha già superato il primo test. In una prova pilota, lo zeppelin ha scandagliato un terreno alla ricerca dei segnali dei cellulari, presupponendo che le persone disperse avessero un cellulare con sé. Skyship è effettivamente riuscito a identificare la persona che si era sottoposta al test. Una squadra di salvataggio con visori per la realtà aumentata (o AR/augmented reality – percezione della realtà supportata da computer) ha simulato le necessarie misure di pronto soccorso. In futuro Skyship riuscirà a fare anche di meglio: una volta identificato un cellulare, Skyship invierà i droni nella posizione individuata. Dei robot autonomi si metteranno eventualmente in moto per fornire aiuti o per adottare misure di pronto soccorso nell’attesa dell’arrivo delle squadre di salvataggio. Nel 2020 Skyship sarà prodotto a livello commerciale.

Una dimostrazione del livello di prestazioni raggiunte dai robot autonomi ce la dà il robot di salvataggio «Anymal», creatura dello spin off del Politecnico federale ANYbotics. Anymal si muove come fanno i cani e riesce persino ad arrampicarsi, funzione ideale per poter raggiungere anche punti di difficile accesso. Il robot rileva le condizioni ambientali tramite sensori laser e videocamere ed è in grado di realizzare una cartografia precisa del territorio.

Lo zeppelin «Skyship» trova le persone disperse localizzando il segnale del loro cellulare.
Photo Credit: KT Corp.

Soluzione: Reporter riprendono la maratona di Berlino 2019 con il cellulare

Come coprire il percorso di una maratona utilizzando in modo razionale le telecamere? Il 5G lo rende possibile: alla maratona di Berlino di settembre 2019, oltre ai tradizionali cameraman, anche dei reporter hanno ripreso l’evento con il cellulare. Il loro contributo? Catturare le immagini lungo il percorso in modo conveniente, flessibile e autentico. Ecco le nuove possibilità concrete. Il 5G consente una trasmissione affidabile dei dati a larghezza di banda elevata. Questo si traduce in immagini senza interruzioni, ad alta risoluzione e in tempo reale. I realizzatori non sono riusciti a coprire tutti i 42’195 chilometri della maratona, ma l’idea si rivela promettente per il futuro delle trasmissioni televisive.

Con i loro cellulari, i reporter trasmettono agli spettatori immagini ad alta risoluzione nel salotto di casa.
Photo Credit: Screenshot Deutsche Telekom

Soluzione: La band britannica Bastille suona un concerto senza strumenti

Una rock band che suona un concerto senza strumenti? Impossibile e noioso. Niente di più falso! Gli spettatori che non cantano dal pubblico ma salgono sul palcoscenico con i musicisti? Sarebbe davvero bellissimo!

Nell’estate 2019 è stato anche (quasi) possibile grazie al 5G. Al Cruilla Festival di Barcellona, una telecamera a 360° era sul palcoscenico con la band Bastille e trasmetteva i dati direttamente – in tempo reale e ad alta risoluzione – sui visori per la realtà virtuale (visori VR) distribuiti agli spettatori, che hanno così potuto partecipare al concerto dal vivo dal palcoscenico, vista sul pubblico compresa.

Quasi dal vivo sul palcoscenico grazie ai visori VR presenti al festival

Soluzione: Giochi compatibili con il 5G per il Superbowl USA 2020

Il prossimo Superbowl – l’equivalente, per così dire, dei mondiali della National Football League NFL – diventerà un evento live anche per la «community di gamer». Nell’ambito di un concorso, la NFL ha cercato insieme all’azienda Playcrafting dei team di sviluppatori in grado di programmare un gioco per dispositivi mobili compatibile con il 5G e legato al football americano. Il premio per i vincitori: 400’000 dollari statunitensi.

Cosa rende tanto interessanti i giochi per dispositivi mobili in 5G? Grazie alle elevate larghezze di banda e al tempo di reazione ultrarapido, è possibile affrontare in tempo reale altri utenti connessi dal proprio smartphone o tablet. Oltre al fatto che la grafica dei giochi risulterà ancora più realistica.

Ad aggiudicarsi il concorso sono stati due sviluppatori di giochi a pari merito: entrambi riceveranno la somma intera in palio. Le sorprese in serbo per gli appassionati di mobile gaming sono ancora strettamente confidenziali. La data di lancio invece è stabilita: 2 febbraio 2020 – giusto in tempo per il Superbowl.

I giochi per dispositivi mobili compatibili con 5G convincono anche grazie alla grafica estremamente nitida.
Photo Credit: Shutterstock

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*

Leggete ora