Eine mobil optimierte Website verbessert das Ranking bei Google
4 min

Preferenza per i siti web mobile

I siti web ottimizzati per dispositivi mobili non solo vengono visualizzati meglio su smartphone e tablet, ma ottengono anche una posizione migliore nel ranking di Google e appaiono prima nei risultati di ricerca. Per le attività commerciali locali è un aspetto fondamentale. Fortunatamente per l’ottimizzazione sono disponibili degli strumenti comprovati.

Avete bisogno di una nuova lampada da tavolo per l’ufficio di casa? Mentre siete in treno consultate con lo smartphone la pagina web di un negozio di lampade. Ma che disastro: i caratteri della pagina iniziale sono così piccoli che è impossibile leggere i testi sul display dello smartphone senza fare zoom. Se ingrandite la visualizzazione con il pollice e l’indice è necessario scorrere così spesso la pagina che vi passa la voglia di navigare con il cellulare. A questo punto la maggior parte degli utenti ha già abbandonato la pagina web e si è messa a cercare in Google un sito più leggibile, ossia, ottimizzato per dispositivi mobili.

Questo vale soprattutto per le attività commerciali locali: chi ha bisogno di una farmacia, un ristorante o un negozio, li cercherà con lo smartphone, utilizzando Google Search o la ricerca nelle vicinanze di Google Maps. È ancora più importante poi che riesca a trovare la vostra azienda.

Ottimizzate il vostro sito internet per dispositivi mobili

Per questi motivi è consigliabile ottimizzare il sito internet aziendale per smartphone e tablet. Lo si può fare in due modi: si possono programmare due versioni, una per il computer e una per i dispositivi mobili, oppure si può creare un sito web responsive che adatta in automatico il layout al tipo di dispositivo e alla grandezza dello schermo.

Farsi trovare su Google

Il motivo principale per scegliere un sito web ottimizzato per dispositivi mobili è che sarà più semplice trovare la vostra azienda su Google. Di recente Google ha deciso di assegnare una posizione migliore alla variante mobile delle pagine internet. Se finora ciò valeva solo per la ricerca su smartphone o tablet, adesso il “mobile first index” si applica a tutte le ricerche. Questo passaggio non avviene però dall’oggi al domani, ma è un processo continuo che è iniziato alcuni mesi fa.

I siti che si leggono male sui dispositivi portatili vengono quindi penalizzati anche nella classifica di Google. Ogni miglioramento nel ranking di Google porta più clic; in fondo la valutazione dei siti web da parte di Google è ancora il principale parametro di riferimento. Dovete quindi ottimizzare al più presto la vostra presenza in rete per i dispositivi mobili in modo da acquisire clienti anche tramite il canale virtuale.

La migliore soluzione per i siti web mobile: il responsive design

Il responsive web design (design responsivo) ha due vantaggi: i siti web allestiti in questo modo sono ottimizzati per la visualizzazione su schermi di qualsiasi dimensione e pertanto anche per dispositivi mobili. La rappresentazione dinamica si adatta automaticamente alla grandezza dello schermo, in base al dispositivo con cui viene richiamata la pagina. Le pagine responsive vengono inoltre classificate da Google come più fruibili con dispositivi mobili e pertanto ottengono una posizione migliore nei risultati di ricerca. Google raccomanda di usare il responsive design. Anche i programmatori web preferiscono ormai questa configurazione.

È necessario ottimizzare i siti web mobile convenzionali

La seconda soluzione migliore è creare due versioni del proprio sito internet: un sito per il computer desktop (www.domain.ch) e una versione mobile (m.domain.ch), che viene automaticamente richiamata quando si utilizza un dispositivo mobile. Questa soluzione viene usata con minore frequenza per i nuovi progetti, ma è ancora molto diffusa. Comporta però uno svantaggio nella ricerca con Google: se si richiama un indirizzo desktop da un dispositivo mobile (come avviene nella maggior parte dei casi), si viene reindirizzati alla versione mobile. Questo viene valutato negativamente da Google in quanto si tratta di un’“estensione delle pagine di destinazione”. Anche il conseguente tempo di caricamento maggiore influisce negativamente sul posizionamento in Google.

Vale la pena ottimizzare subito

Se il vostro sito aziendale non è ancora “mobile friendly” dovete quindi intervenire al più presto. Google ha creato un’apposita pagina di test per controllare se un sito internet è ottimizzato per l’uso mobile. Se si crea un nuovo sito web è consigliabile impiegare il responsive design. La maggior parte dei moderni CMS (Content Management System), ossia sistemi di gestione dei contenuti, e dei modelli grafici (i cosiddetti template) supportano questo tipo di design per siti web. È però indispensabile testarlo sia sui dispositivi mobili sia sui computer desktop. Occorre verificare che il sito venga visualizzato in maniera ottimale con diversi sistemi operativi e browser.

Se esiste già una variante mobile del sito internet (m.domain.ch), si può passare al responsive design anche in un secondo momento. Vi sono però alcuni punti da osservare che vengono descritti nel blog di Google in inglese. Google fornisce maggiori informazioni nella panoramica SEO per dispositivi mobili.

 

Foto del titolo: Alamy

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*

Leggete ora